Gita in Val Corno del 23.08.2020

Passo del Corno

Passo del Corno

Questa uscita era dedicata alla flora della Val Corno, un angolo del nostro cantone un po’ fuorimano, ma non meno affascinante.


Il cielo era sereno quando siamo rientrati soddisfattissimi! Anche se la nostra guida esperta aveva quasi rischiato di rientrare con una costola rotta, dopo averci deliziato con almeno un centinaio di specie, una più interessante dell'altra! Che ricchezza, nonostante l'estate già inoltrata! Purtroppo Saponaria lutea L. era già sfiorita, ma anche così ha il suo fascino. Per menzionarne alcune Artemisia genipi Weber, Androsace alpina (L.) Lam., Campanula cenisia L., Leontopodium alpinum Cass. ... La gran chicca è forse stato Taraxacum pacheri Sch. Bip., oppure Saxifraga caesia L., impossibile decidere!  

Ringraziamo alla nostra guida, Michele Jurietti per il suo gran impegno per farci incontrare una stupenda flora di alta montagna.

Testo: Brigitte Marazzi

Foto: Michele Jurietti, Hansjörg Schaepfer

Leontopodium alpinum Cass.

Leontopodium alpinum Cass.

Saxifraga caesia L.

Saxifraga caesia L.

Taraxacum pacheri Sch. Bip.

Taraxacum pacheri Sch. Bip.